RI NEWS: PREMIO A SEI DONNE ECCEZIONALI

 

Riconosciute sei donne alle Nazioni Unite per leadership e azione umanitaria

20151126 WomenSei donne sono state risconosciute come Global Women of Action del Rotary 2015 durante la Giornata Rotay all'ONU, lo scorso 7 novembre, a New York, per la loro dedizione e service, che hanno permesso di migliorare le vite di migliaia di persone nel mondo.

“Le donne che stiamo riconoscendo oggi sono dei leader nel Rotary,” ha affermato il Presidente RI K.R. Ravindran. “Esse stanno ampliando i confini del service del ROtary, spingendo tutti noi a fare di più, essere migliori e ottenere di più”.

Lakshmi Puri, assistente segretario generale delle Nazioni Unite e vice direttore esecutivo delle Donne ONU, ha lodato il Rotary per il suo riconoscimento del ruolo cruciale che giocano le donne.

“Sono molto compiaciuta della scelta di questa squadra di eguaglianza tra i sessi e un maggiore senso di legittimazione delle donne", ha affermato Puri.

Le sei donne, selezionate dagli Alti dirigenti e Staff del Rotary tra oltre 100 candidate da tutto il mondo, sono:

•Dott. ssa Hashrat A. Begum, del Rotary Club di Dhaka North West, Bangladesh, che implementato diversi progetti su grande scala per cure mediche in comunità a basso reddito.

•Stella S. Dongo, del Rotary Club di Highlands, Zimbabwe, che ha guidato il progetto Community Empowerment della città di Harare. Il progetto ha offerto formazione di base azientale e di informatica a oltre 6.000 donne sieropositive.

•Lucy C. Hobgood-Brown, de Rotary E-Club di Greater Sydney, New South Wales, Australia, co-fondatrice della HandUp Congo, una no profit che promuove e facilita aziende comunitarie sostenibili, iniziative educative, sociali e sanitarie in comunità a basso reddito nella Repubblica Democratica del Congo.

•Razia Jan, del Rotary Club di Duxbury, Massachusetts, USA, che ha passato decenni lottando per il diritto all'istruzione delle bambine in Afghanistan. Nata in Afghanistan, Razia è fondatrice e direttore del Zabuli Education Center, una scuola che offre istruzione gratuita a oltre 480 bambine a Deh’Subz, fuori Kabul, Afghanistan. Inoltre, lei ha ricevuto il riconoscimento di CNN Hero nel 2012.

•Kerstin Jeska-Thorwart, del Rotary Club di Nürnberg-Sigena, Germania, che ha lanciato il progetto Babyhospital Galle dopo essere sopravvissuta allo tsunami del 2004 in Sri Lanka. Con un budget di 1,8 milioni di dollari e il supporto di 200 Rotary club, il progetto ha ricostruito e attrezzato il Mahamodara Teaching Hospital, a Galle, Sri Lanka. L'ospedale ha servito oltre 150.00 bambini e circa 2,2 milioni di donne.

•Dott.ssa Deborah K.W. Walters, del Rotary Club di Unity, Maine, USA, neuroscienziata che ha ricoperto l'incarico di Director per Safe Passage (Camino Seguro), una no profit che offre servizi educativi e sociali a famiglie che vivono in una discarica dell'immondizia a Guatemala City.

Ognuna delle donne ha parlato ai presenti ed è stata alla guida di discussioni su argomenti correlati al loro campo.

L'evento annuale ha visti presenti oltre 1.000 Rotariani, ufficiali dell'ONU, partecipanti a programmi giovanili del Rotary e ospiti, in occasione del 70º anno di partnership tra Rotary e l'ONU. Una sessione mattutina è stata aperta agli studenti di scuola superiore, inclusi i membri di programmi Interact e Scambio giovani del Rotary.

Tra i relatori c'erano: Fabia Yazaki, Acting Chief for Evaluation and Communications nel dipartipento ONU per le informazioni pubbliche; Karin Ryan, Senior project adviser per il programma di diritti umani presos il Carter Center; Ambassador at-Large Susan Coppedge Amato, Director of the Office to Monitor and Combat Trafficking in Persons per il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti; Melissa Russell, Vice president of strategic partnerships for the International Justice Mission; Jeffrey Kluger, Redattore capo di Time magazine e Archie Panjabi, attrice Premio Emmy e Ambasciatrice polio del Rotary.

A cura di Ryan Hyland

Rotary News

nella foto Rotary International/Monika Lozinska:

Le sei Global Women of Action del Rotary che sono state riconosciute durante la Giornata Rotary alle Nazioni Unite, lo scorso 7 novembre a New Yorky. Da sinistra, Lucy H. Hobgood-Brown, Dott.ssa Hashrat A. Begum, Stella S. Dongo, Kerstin Jeska-Thorwat, Dott. ssa Deborah K.W. Walters e Razia Jan.