RI: IL MESSAGGIO DI JOHN F. GERM; PRESIDENTE ELETTO 2016-2017

ROTARY SERVING HUMANITY - IL ROTARY AL SERVIZIO DELL'UMANITÀ

20160201 JohnGermIl Rotary negli ultimi 111 anni è stato molte cose, a molte persone. Attraverso il Rotary, i nostri membri hanno trovato amici, comunità, e un senso di scopo; abbiamo forgiato connessioni, avanzato le nostre carriere e avuto esperienze incredibili che non avremmo potuto avere altrove. Ogni settimana, in più di 34.000 club di tutto il mondo, i Rotariani si riuniscono per parlare, ridere e condividere idee. Ma soprattutto, ci riuniamo per un superiore obiettivo: servire.

Il Servizio all'umanità è stata la pietra angolare del Rotary fin dai suoi primi giorni, ed è stato il suo scopo principale da allora. Credo che oggi non ci sia miglior percorso per servizio

significativo che il Rotary e nessuna organizzazione in una posizione migliore per poter fare una vera e positiva differenza nel nostro mondo. Nessun'altra organizzazione riunisce così efficacemente persone impegnate e professionisti capaci in una vasta gamma di settori, e permette loro di raggiungere obiettivi ambiziosi.

Oggi, la nostra organizzazione è a un punto critico: una congiuntura storica che determinerà, in tanti modi, cosa viene dopo. Insieme, abbiamo fornito un straordinario servizio al nostro mondo; Domani, il nostro mondo dipenderà da noi per fare ancora di più. Ora è il momento di capitalizzare il nostro successo: come completiamo l'eradicazione della poliomielite, e catapultiamo avanti il Rotary, con determinazione ed entusiasmo, per essere ancora una più grande forza per il bene nel mondo.

Delle tante lezioni che l’eradicazione della poliomielite ci ha insegnato, una delle più importanti è anche una delle più semplici: che se vogliamo portare avanti tutto del Rotary, dobbiamo tutti muoverci nella stessa direzione. La continuità della leadership a livello di club, distretto e RI, è l'unico modo per sviluppare, e raggiungere il nostro pieno potenziale. Non è sufficiente semplicemente portare a nuovi membri e formare nuovi club: il nostro obiettivo non è più Rotariani, ma più Rotariani che possono ottenere più buon lavoro del Rotary, e che diventeranno i leader del Rotary di domani.

Verso la fine della sua vita, riflettendo sul percorso che lo ha portato al Rotary, Paul Harris ha scritto: "Lo sforzo individuale può diretto a esigenze individuali, ma lo sforzo congiunto dovrebbe essere dedicato al servizio del genere umano. Il potere di sforzo combinato non conosce limiti. "Lui non avrebbe potuto immaginare allora che un giorno, più di 1,2 milioni di Rotariani avrebbero riunito i loro sforzi, e, attraverso la nostra Fondazione Rotary, le loro risorse, per servire insieme l'umanità.

E possiamo solo immaginare quali grandi opere Paul Harris si sarebbe aspettato da un tale Rotary! E 'nostra responsabilità di raggiungere tali opere; come è nostro privilegio di portare avanti la tradizione del Rotary al Servizio dell'Umanità.

Cordiali saluti,

John Germ Presidente, Rotary International, 2016-17.

Il testo ortiginale e le indicazioni del Presiudente Eletto scaricabili QUI

Fonte: RI- 2016-2017 Presidentia Theme and Citation Brochure

pb 1 feb 2016