TEMA: IL "GIALLO"

Francesco Altan affascina con la sua illustrazione del "giallo" tra storia, fantasie e realtà.

2014-07-15 2

Martedì 15 luglio serata di caminetto presso la suggestiva piscina dell'Hotel Falcone di Lignano, dove Luigi Tomat ha presentato lo scrittore Francesco Altan di San Vito al Tagliamento, invitato ad illustrare l'ultimo suo giallo "L'Enigma della croce occitana", recentemente

pubblicato da Minerva Edizioni di Bologna.

Altan, già conosciuto dal nostro Rotary in occasione della presentazione del thriller su "Unabomber", è autore di cinque opere e coautore di un'antologia di gialli e tra breve è prevista l'uscita di un nuovo romanzo del brivido di natura storica. L'ultima opera di Altan è risultata tra le finaliste del premio Garfagnana in giallo, mentre "Il Segreto dell'Oca Dorata" è stato aggiudicatario a Parma del premio letterario I sapori del giallo.

Altan, oltre che scrittore, lavora come editor per la stessa Minerva, è docente all'U.T.E. in criminalistica e criminologia ed è consulente e relatore presso le scuole superiori del Veneto Orientale per un progetto di prevenzione dalle tossicodipendenze. In precedenza ha svolto attività di ufficiale di polizia giudiziaria, acquisendo notevoli esperienze in complesse indagini territoriali e in criminalistica, i cui riflessi possiamo ben riscontrare nelle sue opere.

No-Altan-2014-07 1Lo scrittore ha illustrato ai presenti l'intreccio del suo giallo storico, che si sviluppa nel Veneto Orientale, nella provincia di Udine e in Francia, a Tolosa e Marsiglia. L'omicidio di una giovane trovata sul greto del Tagliamento muove la vicenda poliziesca, che si snoda tra sette esoteriche, ordini cavallereschi e fanatici neonazisti e risulta ambientata intorno agli anni Cinquanta del Novecento.

Il libro riprende temi e misteri storici che Altan aveva già percorsi nel precedente volume "Il Segreto dell'Oca Dorata", di cui questo rappresenta un naturale complemento storico, ambientale e poliziesco.

Altan ha illustrato il grande lavoro di ricerca, la base di ogni attività investigativa, che lo ha aiutato e portato a creare racconti capaci di collegare la fantasia con la realtà. Una realtà attualizzata all'epoca del racconto.

No-Altan-2014-07 4Alla presentazione è seguita una nutrita serie di domande con conseguente discussione, che ha coinvolto la totalità dei presenti. A chiusura della
piacevole serata foto di rito, omaggio al relatore, che ha riscosso notevole apprezzamento e simpatia nell'ambiente, e veloce ottimo spuntino rotariano ai bordi della piscina dell'Hotel- Un serata riempita dalla personalità del protagonista: Francesco Altan. Lo scrittore e l'uomo sono stati presentati dal socio Luigi Tomat.

Per chi non ha potuto godersi questo incontro rimale la possibilità di asssicurarsi qualche ora di piacevole lettura unita a interessanti escursus storico iniziatici. Cerchi "L'enigma della croce occitana" (Minerva Edizioni ISBN 978-88-7381-515-0) e "Il Tessitore di Incubi" (Minerva Edizioni ISBN-13:978-8873814214).