ROTARACT: ANNA FABRIS ELETTA RAPPPRESENTANTE DISTRETTUALE 2017/2018

LA ROTARACTIANA DEL LIGNANO SABBIADORO - TAGLIAMENTO ELETTA NELL’ASSEMBLEA DEI ROTARACT RICEVERÀ IL TESTIMONE DA IRENE M. CESCA DEL ROTARACT PADOVA EUGANEA

20160503 AnnaFabris 1L'impegno di Anna Fabris, socia del nostro Rotaract e già Vice Rappresentante distrettuale dell’annata in corso,  è da tempo unitamente al motivato gruppo di componenti motivo di soddisfazione e d’orgoglio per tutto il nostro club.

Ancor maggiore motivo di soddisfazione e di orgoglio è la lettera che ci ha dedicato quando le abbiamo chiesto di raccontarci della sua sua elezione a Rappresentante Distrettuale perché ci fa capire che le speranze con le quali seguiamo la crescita dei nostri giovani sono più che fondate.  La nostra fiducia nelle loro capacità autonome di sviluppare i loro percorsi per affrontare con spirito rotariano il futuro è ben riposta. Grazie Anna e buon lavoro nel tuo cosciente servizio.

Qui di seguito il testo integrale:

"Per mesi, quando i rotaractiani che più stimo, per gli onori e oneri addossatisi con orgoglio e determinazione, mi intimavano di candidarmi, per il mio carattere diplomatico ed equilibrato, rifiutavo anche solo l'idea di riflettervi seriamente, forse per la paura di non essere all'altezza, più che per le eventuali difficoltà organizzative.

20160503 AnnaFabris2Poi, la fiducia nelle parole della mia cara sorella, l'affetto degli amici, l'amore del mio ragazzo mi hanno indotto a pensare che sì, di assumermi questo impegno, forse non ne sarei mai stata totalmente convinta, ma che rinunciarvi, mi sarebbe costato un futuro rimorso.

Ben presto l'entusiasmo e l'orgoglio

hanno sovrastato la paura e il 12 Marzo mi sono candidata rappresentante distrettuale per l'anno sociale 2017/2018, riscuotendo, con meraviglia, calore e affetto da amici e conoscenti.

Con enorme emozione ho discusso quali avrebbero potuto essere i miei punti cardine per l'eventuale ruolo che avrei ricoperto, qualora il distretto mi avesse votata, ovvero coltivare tutti i service nazionali avviati dai miei predecessori, instaurare un forte rapporto con il FAI, complice la mia formazione in architettura, e sopra ogni cosa, creare rapporti umani veri, sinceri, che siano testimone di bellezza, come lo sono i valori che ci rappresentano.

Bellezza e decoro, appunto, saranno i miei capisaldi, perchè credo che una scuola di vita quale il Rotaract abbia il compito di conservare la bellezza interiore che solo un patrimonio morale consente di ottenere.

Seguirono settimane di febbricitante emozione, aspettando la votazione del 9 Aprile, dove, nonostante fossi l'unica candidata, avrei dovuto ottenere il quorum. Credo che a parole sia impossibile descrivere il calore umano che mi ha circondata quel giorno, sincero e autentico, non di facciata, da parte di tutti. E' stata un'incredibile festa, un inno all'entusiasmo comune, alla voglia di fare, all'orgoglio di essere rotaractiana e donna. Non sono mancati i club astenuti, sebbene siano stati pochi, che ho voluto pubblicamente ringraziare per la trasparenza, perché più di chiunque altro rappresentano per me la sfida di farmi conoscere e di instaurare rapporti costruttivi anche con i più scettici.

Perennemente orgogliosa e grata di far parte del club di Lignano Sabbiadoro-Tagliamento.

Sono sicura sarà una meravigliosa annata, una crescita personale e del Distretto 2060.

Cari saluti,

Anna Fabris"