RI: IL SEGRETARIO GENERALE ONU, BAN KI-MOON, HA APERTO IL CONGRESSO IN COREA

PRIMO GIORNO CON IL GRAZIE DEL SEGRETARIO GENERALE DELL’ONU E L’ANNUNCIO DEL PRESIDENTE RAVINDRAN DI EMENDAMENTI PROGRESSISTI ALLO STATUTO

2060702 CongressoCoreaIl Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon è stato tra i primi ad accogliere i soci e gli amici del Rotary al 107º Congresso del Rotary International.
Ban si è rivolto alle migliaia di partecipanti riunitisi al KINTEX, Korea International Exhibition and Convention Center a Goyang City, nella periferia di Seul, esprimendo un messaggio di gratitudine: "I Rotariani svolgono una significativa opera nel mondo. Voi aiutate le Nazioni Unite a raggiungere i suoi obiettivi, e aiutate il mondo a capire le Nazioni Unite".
Ha poi ricordato Allan Albert, past Presidente del Rotary che, 70 anni fa aveva partecipato alle discussioni che hanno portato alla formazione dell'ONU, come "un appassionato difensore della comprensione umana che invitava le persone a essere fautori della vera pace. Oggi, insieme stiamo lavorando per realizzare questa visione".
Ban, oriundo coreano alla guida dell'ONU e del sua ambiziosa missione di sviluppo dal 2007, ha ringraziato il Rotary per la sua leadership e impegno nelle cause umanitarie. Ha evidenziato poi i contributi del Rotary nella lotta contro la polio, sia per l'approntamento di fondi che per il sostegno della causa.
"L'ONU è orgogliosa di essere uno dei partner che debellerà questa malattia debilitante", ha spiegato riferendosi al ruolo dell'UNICEF in seno alla Global Polio Eradication Initiative. "Noi dobbiamo continuare a lottare. Continuate ad alzare la voce, a chiamare in causa i vostri governi e a fare le campagne di sensibilizzazione".
La sessione di apertura domenicale è stata caratterizzata dalla cultura locale: suonatori di tamburi, ballerini e maestri delle arti marziali hanno riscaldato la platea con musica K-pop e tae kwon do prima dell'apertura dei lavori.
Apparizione a sorpresa di Paul Harris
Un ologramma animato del fondatore del Rotary Paul Harris è apparso sul palco insieme al Presidente RI K.R. Ravindran. Dopo aver informato Harris sui progressi del Rotary, Ravindran ha salutato i partecipanti e ha riflettuto sul suo mandato annuale come Presidente del Rotary, tra cui la recente decisione del Consiglio di Legislazione di concedere ai club maggiore flessibilità e autonomia.
"Il tradizionale modello rotariano degli incontri settimanali e pasti non può essere una proposta praticabile per i professionisti di tutte le età che vogliamo includere nel nostro effettivo", ha spiegato Ravindran. "Il Consiglio ha apportato degli emendamenti al nostro Statuto che sono più progressivi di qualsiasi altro Consiglio nella storia — con un occhio al futuro in cui l'attività del Rotary sarà condotta su un livello più ambizioso che mai".
Tra gli ospiti speciali erano presenti i Primi ministri Hwang Kyo-ahn della Corea del Sud e Ranil Wickremesinghe dello Sri Lanka, il Paese natìo di Ravindran.
Hwang, che è stato il presidente fondatore del Rotary Club
di Seul prima di diventare Ministro della giustizia, ha parlato della storia del Rotary e la sua presenza nella Corea del Sud, che ooggi è il quarto Paese Rotary per quanto riguarda il numero di soci e uno dei primi tra i maggiori sostenitori della Fondazione Rotary, pro capite.
Ranil invece ha parlato della sconfitta della polio dalla propria nazione martoriata dalla guerra civile appena 20 anni fa. Inoltre, ha presentato il suo punto di vista di funzionario del governo sull'interazione tra il governo e le organizzazioni di servizio come il Rotary”.
Marcia per la pace          
Nei giorni e nelle settimane prima del Congresso, un numero stimato 43.000 partecipanti da circa 160 Paesi sono arrivati a Seul, annunciando la loro presenza con una sfilata nel centro-città. Diverse migliaia di partecipanti, molti in abito tradizionale dei loro Paesi d'origine, si sono riuniti davanti al Municipio per partecipare alla 3K Walk for Peace.
Lungo il percorso verso Gwanghwamun Square i partecipanti sono passati davanti alla mostra fotografica "Rotary Way" con immagini sul servizio del Rotary, davanti allo sfondo montuoso del Parco nazionale del Bukhansan.
 
Referenze foto SJ Cho: Il Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki-moon, indica che “Basta così poco” per porre fine alla polio grazie alla grande opera del Rotary, durante la sessione d'apertura del Congresso Rotary in Corea, domenica, 29 maggio.
Fonte RI