COLLABORAZIONE DELL'ISTITUTO «G. CARDUCCI" E DEL ROTARY PER LA MUSICA

STRUMENTI MUSICALI IN DONO ALL’ORCHESTRA D’ISTITUTO

L’Istituto comprensivo «G. Carducci" - scuola dell'infanzia primaria e secondaria di II° grado di Lignano Sabbiadoro, dirigente scolastica la prof.ssa Maria Cacciola, prosegue nel suo progetto orchestra a fiato d'istituto destinato agli alunni classe prima, seconda e terza. Al progetto collabora l'associazione culturale "insieme per la Musica" di Lignano.

Il Rotary Club appoggia questa iniziativa con la donazione di alcuni strumenti musicali a fiato: un clarinetto, un flauto, un sax ed una tromba.

Obiettivo della scuola è la prosecuzione dei percorsi dedicati alla musica già attivati negli scorsi anni nella scuola materna e primaria e secondaria di primo grado attraverso il progetto scuola

integrata.

L’iniziativa offre un’amplissima gamma di opportunità. Consente in fatti di valorizzare la capacità formativa ed orientativa della musica attraverso uno studio culturale (e propedeutico ad eventuale prosecuzione nello studio della musica stessa); di integrare lo studio di uno strumento musicale nel contesto delle altre discipline scolastiche; di potenziare le capacità percettive, intuitive dell'alunno, nonché quelle interattive tra le varie discipline e il vissuto quotidiano, la capacità di concentrazione, di coordinazione, di organizzazione e di acquisire un organico metodo di studio e abilità. È inoltre una possibilità di recupero dei soggetti a "rischio", che possono trovare nella musica un

incentivo per frequentare assiduamente l'ambiente scolastico oltre ad un interesse da

coltivare in ambito extrascolastico.

Il metodo adottato prevede il graduale apprendimento della tecnica esecutiva strumentale per mezzo di brani che consentono di raggiungere un elevato livello espressivo e comunicativo utilizzando, ove utile, esercizi composti dagli insegnanti per la specifica difficoltà. Successivamente l’elaborazione di composizioni che nell'ambito delia musica d'insieme mettano in luce le caratteristiche proprie di ciascuno strumento e lo studio degli strumenti attraverso appositi brani e prove pratiche legate allo sviluppo dei senso ritmico.

La durata va da ottobre 2016 a giugno 2017.

I risultati verranno già valutati durante tutto il periodo e alla fine dell’anno scolastico i docenti esprimeranno un giudizio complessivo sul profilo attitudinale dell'alunno per valutare l'opportunità o meno della sua prosecuzione nel corso a indirizzo strumentale.

Una momento importante è costituito dalle esibizioni dei ragazzi: i Saggi di Natale e di Fine Anno, la partecipazione al concorso musicale ed un Concerto esterno.