DA MARIO DRIGANI A ENRICO COTTIGNOLI

IL CLUB IL CLUB CHIUDE LA SUA QUARANTUNESIMA ANNATA CON MOLTO DI FATTO E MOLTI STIMOLI A FARE SEMPRE DI PIÙ: GRAZIE A MARIO E … BUON LAVORO A ENRICO!

Il passaggio del martello è un momento importante nel club. È la conclusione di un anno della propria vita che il Presidente uscente ha dedicato al club e l’assunzione di questo impegno da parte del Presidente entrante. Il Presidente Mario Drigani ha chiuso la sua annata con la Sua signorilità essenziale e la Sua attenzione individuale per l’impegno di ogni socio.

Le parole di Don Angelo Fabris, sorridenti ma profonde hanno aperto la serata.

Il sindaco di Lignano, avv. Luca Fanotto, ha espresso l’apprezzamento per l’attività svolta dal Club e dalle le associazioni che si dedicano all’aiuto del prossimo.

Il Presidente Mario Drigani ha portato i saluti del Past Governatore Alberto Palmieri e del Governatore entrante Stefano Campanella. Ha poi ricordato come abbiamo condiviso un anno intenso ed entusiasmante che ha visto lo sviluppo di numerose e importanti iniziative - specie nel comparto umanitario e sociale - alcune in collaborazione con i club di Codroipo-Villa Manin, San Vito al Tagliamento e Aquileia-Cervignano-Palmanova e rafforzate le buone relazioni con gli amici Lions di Lignano e la crescente attenzione che l’attività del club e di alcuni soci sta ottenendo a livello distrettuale Ha voluto ringraziare, uno ad uno, i soci che lo hanno accompagnato in questo impegno con un momento di commozione generale nel ricordo di Giuseppe Montrone.

Il nostro nuovo socio, Paolo Venturini, è stato presentato da Enzo Barazza e “spillato” dal Socio Anziano Carlo Alberto Vidotto.

20170627 Martello4Anche Cristiana Innocentin, Presidente del Rotaract, ha accolto nel club una nuova socia, Virginia Cerchier. L’intervento di Anna Fabris, Rappresentante Distrettuale del Rotaract, ha concluso la bella annata guidata da Mario Drigani che ha augurato buon lavoro all’amico nuovo Presidente Enrico Cottignoli.

Nel suo discorso emozione e ringraziamento a Mario Drigani. Poi la sintesi dei temi, tutti impegnativi e da condividere, che vorrebbero caratterizzare l’azione del club.

Per primo il turismo, su quale vive la nostra comunità e molte altre intorno. Con il desiderio di utilizzare al meglio un ambiente che la natura ci offre.

Il secondo è la cultura. Un elemento basilare per presentarci, per diffondere per far conoscere chi siamo qui. Con un appuntamento in novembre per avviare iniziative tra le quali, forse, anche una anticipatrice nata vent’anni fa proprio qui.

Il terzo è quello della solidarietà. La prosecuzione dell’impegno nel campo dell’handicap è scontata ma c’è tanto da fare qui. Laddove ci sono esigenze sociali la nostra presenza ci sarà. Con l’invito alla Presidente del Lions Lignano, Stefania Dazzan, a cooperare.