CONSEGNATE LE BORSE DI STUDIO DEL PREMIO SOLIMBERGO

VINCITRICI DELL’EDIZIONE 2017/18: ELISA DRIUSSI, FEDERICA BOTTER E ARIANNA CORTELLO

20171118 Solimbergo1L’affollata Aula Magna dell’Istituto Mattei a Latisana è stata sede delle premiazione di  Elisa Driussi e Federica Botter (4a B  3a A dell’ITE Turismo Pietro Savorgnan - Lignano) e Arianna Cortello (3a A  Liceo Scientifico Martin ISIS - Latisana).

Paola Piovesana, Presidente Incoming del Rotary Club Lignano Sabbiadoro – Tagliamento ha trasmesso i saluti  del Presidente del Club, Enrico Cottignoli, del Presidente del Consiglio Regionale, Franco Iacop, dei  Sindaci di Lignano, Luca Fanotto, e di Latisana, Daniele Galizio.

Ha poi sinteticamente tracciato la storia centenaria del Rotary. Il privilegio offerto dalla possibilità di incontrare ovunque nel globo qualcuno dei suoi milione e duecentomila appartenenti. Tutti uniti dai comuni obiettivi di servire nei valori dell’amicizia, solidarietà, diversità per ”fare la differenza” nei territori in cui vivono e nel mondo.  

 Lorenzo Cudini, avvocato socio del club, ha illustrato i progetti del Rotary per i giovani presentando Julia, di Reno e Ala di Malibu, due studentesse provenienti dagli USA per le quali i Club di Lignano e di Palmanova hanno organizzato l’ospitalità nell’ambito dello Scambio Giovani. Questo consente di vivere un anno di esperienza in qualche parte del mondo, ospite di famiglie di rotariani. Poi del RYLA, le full immersion di corsi settimanali, work shop e convegni di una settimana organizzate annualmente dai vari Distretti del Rotary.

20171118 Solimbergo 3Francesca Sinigaglia, vice presidente del Rotaract,  ha descritto l’attività di questa parte giovanile del mondo rotariano, del quale vengono condivisi valori e obiettivi, ma da giovani, vivendo insieme servizio e momenti di divertimento e mettendosi in gioco nell’impegno per aiutare glia altri.

Paola Piovesana ha ricordato Paolo Solimbergo, la grade personalità della nostra regione, socio fondatore del Club Lignano Sabbiadoro – Tagliamento, avvocato e gentiluomo alla cui memoria è dedicato il premio. Le pluriennali edizioni hanno visto premiare vari aspetti dell’attività scolastica. Negli ultimi tre anni ha destinato borse di studio a studenti che si sono distinti dell’Istituto ISIS Mattei.

Antonio Simeoni, Presidente Commissione Progetti del Club,  ha consegnato i premi di questa edizione a Driussi Elisa della 4° B e Botter Federica della 3a A dell‘ITE Turismo di Lignano e Cortello Arianna della 3a A,  Liceo Scientifico Mattei di Latisana (Nell'imagine da sinistra).

Il Preside prof. Vittorio Borghetto ha rilevato come nella sua attività nella regione abbia notato l’attenzione del Rotary alla scuola.  Ha invitato a rendersi tempestivamente conto di quel che di solito si scopre con l’avanzare dell’età: che la passione in quel che si fa, sia studio o divertimento è la chiave per raggiungere risultati. Il problema più grosso è capire che per conoscere la realtà bisogna studiare e approfondire. La scuola non è solo compiti e interrogazioni ma un ambiente di crescita personale che  attraverso le “alleanze” con le istituzioni e organizzazioni come il Rotary offre ai giovani opportunità che la sua generazione non ha avuto.

Daniela Lizzi, Assessore Cultura e Istruzione di Latisana ha condiviso l’importanza della collaborazione ringraziando il Rotary per il Premio Solimbergo e i prof. Farra e Zamparo per i progetti degli studenti presentati all’amministrazione comunale, uno dei quali è stato realizzato. Alla passione va unito il credere in quel che si fa, perché se si crede veramente in qualcosa tutto diventa possibile. E invitato alla presentazione, in occasione della settimana dedicata al contrasto alla violenza,  giovedì sera al polifunzionale del libro “Educare con amore e fermezza” di Silvana Brunelli

Ada Iuri, Assessore alla Cultura di Lignano Sabbiadoro, ha ricordato come da cinque anni con il Rotary si organizzi Diversamente Arte, a favore dei ragazzi autistici del territorio e ne conosca quindi l’impegno costante. Ha avuto modo di apprezzare Federica Botter che è stata splendida ragazza presente alla mostra invernale di Natale e Capodanno alla Terrazza a Mare. Ha poi ricordato che la scuola, oltre alla passione ha bisogno di un altro elemento importante, l’amicizia.  La scuola è un posto dove si fa amicizia, dove si creano relazioni in base alle quali e alla propria passione si diventa persone brillanti.

Paolo Piovesana a dopo aver ringraziato a nome del Club il Preside Vittorio Borghetto e - anche per tutti i docenti e dirigenti scolastici che hanno messo cuore e anima -  i docenti Monica Zanon,   Claudia Pitton e Stefano Gigante, ha concluso con un “Arriderci ragazzi, vi aspettiamo il prossimo anno”.