VENERDÌ IL 25 MAGGIO SI APRE A LIGNANO LA QUARTA “DIVERSAMENTE ARTE”

  • Stampa

CRESCONO LA PARTECIPAZIONE E L’INTERESSE PER L’INIZIATIVA

20180520 DiversamenteArte2018L’inaugurazione dell’edizione 2018 di Diversamente Arte, organizzata dai Rotary Club di Lignano Sabbiadoro – Tagliamento, di Codroipo - Villa Manin, Aquileia- Cervignano- Palmanova e Gemona-Friuli Collinare con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Lignano Sabbiadoro, è venerdì 25 maggio alle ore 18:00 nelle sale espositive della Terrazza a mare di Lignano.

Quest’anno ai tradizionali partecipanti - tra i quali "LA PANNOCCHIA” di Codroipo, del "C.A.M.P.P. Latisana” e del “Progetto autismo FVG” - si uniscono il "CAMPP Cervignano” e l’arrivo, per valutare una possibile futura adesione, del Rotary Club Cortina d’Ampezzo.

I giovani artisti che "Diversamente Arte" porta alla ribalta presenteranno i loro lavori che sono dipinti, ceramiche, sculture e anche altre forme artistiche come musiche, poesie e danza.

Piero De Martin del club di Codroipo, anima dell’iniziativa, ricorda che l'idea progettuale di "Diversamente Arte" è la volontà di dar voce a questi ragazzi, attraverso l'espressione artistica nelle sue molteplici sfaccettature, dove l'arte risulta ancora una volta elemento fondamentale, vera necessità espressiva nella ricerca della bellezza umana.

L'iniziatova è seguita per il Rotary Club Lignano da Antonio Simeoni, Presidente della Commissione Progetti. Motivo di soddisfatione è il crescente interesse da parte di altri club per Diversamente Arte. Quest'anno infatti partecipano come osservatori in previsione di dare la loro adesione all'edizione 2019.

Adesso inizia l'opera della Giuria chè è composta da persone che che mettono volontariamente a disposizione la loro competenza e passione.

Ada Iuri, assessore alla cultura, curatrice dello spazio espositivo della Terrazza a Mare, insegnante da sempre è impegnata nei percorsi didattici dedicati ai bambini in difficoltà. Dialoga da sempre con il Rotary per il progetto “Diversamente Arte”. È autrice di storie ambientate sul territorio di due città’ significative del Friuli: Cividale del Friuli e Lignano Sabbiadoro,

Piero De Martin, docente di “design del gioiello” presso il liceo artistico “G. Sello” di Udine. Nell’ottica di interdisciplinità dell’arte si occupa tanto di oreficeria quanto di scultura e pittura. Ha al suo attivo numerose esposizioni nazionali e internazionali. Tra le più’ significative quelle a Dubai, Miami, Istanbul, Parigi, San Pietroburgo e Stoccarda.

Francesco Borzani, di formazione autodidatta, nei lavori attuali si evidenzia il risultato di varie esperienze pittoriche precedenti, tramite diverse tecniche e su materiali e fondi diversi tra loro. I suoi quadri parlano di una passione, quella di un uomo per la luna, elemento naturale che nelle sue realizzazioni diventa sempre più protagonista. Numerose le sue esposizioni: nazionali ed internazionali.

Maurizio Valdemarin, classe 1958, fotografo professionista che, assieme alla compagna Marina Dri, firma servizi fotografici che spaziano dal reportage internazionale alle campagne pubblicitarie per grandi location. Tra le sue più recenti mostre troviamo Budapest, Montecarlo E Kitzbueel.

Giacomo Giuffrida, 59 anni, diplomato all’istituto statale d’arte di Udine, impiegato ministeriale. Sin da bambino ha coltivato la passione per la chitarra, suona in un duo d’improvvisazione seguendo percorsi classici e moderni insieme. Collabora con Folkest, in particolare al progetto denominato “Cantiere Miotto Musica” abbinato ad un premio finale destinato a supportare lo sviluppo professionale di nuove proposte del Friuli Venezia Giulia.