RELATORI: IL PROF DAVIDE SCIUTO E "IL SEGRETO DI SAN MARCO"

Illustrati i dipinti manieristi presenti sulla volta della "Sala d'Oro" dell'Antica Libreria di piazza San Marco a Venezia.

La conferenza  è stata dedicata all’idea aristotelica della Prudenza nel ciclo pittorico della Libreria Sansoviniana di Venezia.

Sono stati  illustrati i dipinti manieristi presenti sulla volta della “Sala d’Oro” dell’Antica Libreria di piazza San Marco, che furono realizzati nel 1557 dai migliori artisti allora operanti a Venezia, tra cui il Tiziano ed il Veronese.

In particolare si è fatto riferimento ad un testo latino, finora poco noto, intitolato “Picturae Venetae Urbis”, pubblicato nel 1670 da Francisco Macedo, filosofo dell’Accademia Patavina. Tale preziosa fonte letteraria ha consentito di collegare l’opera pittorica della celebre Biblioteca veneziana con l’etica di Aristotele. I dipinti, infatti,  erano destinati principalmente ad essere ammirati dai giovani patrizi veneziani che frequentavano l’edificio nel quale non soltanto erano conservati i libri, ma anche si svolgevano le lezioni di una delle Scuole umanistiche più celebri d’Europa.

Attraverso la proiezione delle suggestive immagini pittoriche è stato possibile, dunque, compiere un viaggio ideale nel mondo rinascimentale e riscoprire, soprattutto, il carattere filosofico e l’attualità del mito greco.

Questo tema, inoltre, ha dato spunto ad un testo narrativo ,“Il Segreto di San Marco”, nel quale si immagina che il filosofo Bartolomeu, in fuga da Lisbona, affronti un difficile viaggio su un veliero diretto a Venezia nei primi anni del Settecento. Scopre così incantevoli luoghi del Mediterraneo, ma è costretto anche ad affrontare i pericoli del mare: le tempeste, le insidie dei pirati, gli attacchi delle navi da guerra. Il protagonista del romanzo, Bartolomeu, si consola, però, leggendo proprio il libro donatogli dal suo maestro, Picturae Venetae Urbis, che si rivela per lui un vero e proprio tesoro quando, giunto nella città lagunare, riesce a svelare il segreto dell’Antica Libreria di San Marco.

20180912 SanMarco SciutoIl Prof. Sciuto è Cultore di Storia dell’Arte e ha pubblicato numerosi saggi sulla pittura rinascimentale e moderna. Da sempre si è dedicato allo studio dei misteriosi dipinti della Libreria del Sansovino in piazza San Marco a Venezia. Finalmente nel 2001 ha scoperto un documento in latino che risolve l’enigma della Marciana e ha pubblicato i risultati della sua ricerca nella rivista “Critica d’Arte” dell’Università Internazionale dell’Arte di Firenze. Questo libro è la divulgazione delle sue scoperte, descritte in un romanzo storico.

Il libro `stato pubblicato da Italo Svevo - Casa Editrice Internazionale, www.librisvevo.com/.   (ms)