A PORDENONE IL FORUM “INTERACTROTARACTROTARY: IL SERVICE COME ESPERIENZA DI…..”

COME POSSIAMO PROMUOVONO CAMBIAMENTI POSITIVI E DURATURI NELLE COMUNITÀ VICINE, IN QUELLE LONTANE ED IN OGNUNO DI NOI

Il 6 aprile 2019 al Palazzetto Franco Gallini, Via Ungaresca 42, Pordenone si terrà il Forum congiunto Rotary-Rotaract-Interact dal tema “InteractRotaractRotary: Il Service come esperienza di…..” che quest’anno vede la presenza, e il contributo fattivo nell’organizzazione, anche del Distretto Interact.

All’evento sono stati invitati anche i ragazzi del Ryla Jr, del programma Scambio Giovani e del Rotex.

Obiettivo del forum sarà quello di coinvolgere i partecipanti in uno scambio di riflessioni sul tema del servizio e delle modalità in cui Rotary, Rotaract e Interact possono intervenire ed incidere sulle comunità in cui vivono, aprendosi agli altri. “Servire al di sopra di ogni interesse personale” è la missione di tutti i Rotariani, Rotaractiani, Interactiani, che con il servizio “promuovono cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi”, e che decidono di donare il loro bene più prezioso, il tempo, senza chiedere nulla in cambio.

Sarà un pomeriggio ricco di sorprese, che vedrà tutti Voi protagonisti con una modalità nuova, dinamica e coinvolgente.

La seconda parte dell’incontro sarà aperta alla cittadinanza, ai ragazzi delle associazioni sportive e delle  scuole del territorio, con un ospite molto importante, Giorgia Benusiglio, una ragazza di 36 anni che nel 1999, dopo aver assunto mezza pastiglia di ecstasy tagliata con veleno per topi, ha subito il trapianto del fegato.

La parte fondamentale della storia non riguarda, però, quello che è successo, riguarda quello che Giorgia ha deciso di farne, perché “..non è importante come cadi, l’importante è come ti rialzi” dice.

Da allora, infatti, Giorgia ha deciso di impegnarsi per sensibilizzare genitori e ragazzi sul consumo di droghe. Ha tenuto più di 3.000 conferenze e ogni anno incontra circa 90.000 ragazzi, portando la propria testimonianza, e anche qualcosa di più: Giorgia si mette a nudo offrendo i propri sentimenti e le proprie emozioni ai giovani, per aiutarli a capire le gravi conseguenze di quella che spesso è considerata, e quindi quasi tollerata, una assunzione occasionale di droga, una trasgressione di una sera.

Come noi del Rotary, Rotaract, Interact, Giorgia sta donando tempo ed energia al servizio dei ragazzi, facendo così della propria vita un capolavoro.

Il programma: Inizio della prima parte, riservata ai soci Interact, Rotaract, Rotary tratta Il service come esperienza che può cambiare il mondo partendo da tutti noi, come potente veicolo di rafforzamento dell’amicizia Rotariana.

Alle ore 16.00 inizia la seconda parte, dedicata alla cittadinanza, ai ragazzi delle società sportive e delle scuole del territorio. Intervento di Giorgia Benusiglio: la morte sfiorata per una pastiglia di ecstasy, autrice di due libri, ospite di numerose trasmissioni televisive e la vita dedicata ad incontrare i ragazzi come testimonial per la prevenzione delle droghe.

Ore 17.45 Chiusura dei lavori e saluti finali

La mattina di sabato sarà possibile partecipare alla proiezione del film ispirato alla vita di Giorgia Benusiglio, proiettato nell’ambito del progetto Cine-Educando, nuova campagna antidroga a livello nazionale, supportato dal Rotary.